Ponale, il sentiero delle meraviglie

Ponalestrasse

Il Sentiero della Ponale tra Riva del Garda e la Valle di Ledro si trova a nord del lago di Garda, in Trentino.

La Ponale è, senza alcun dubbio, il sentiero più conosciuto e frequentato del Lago di Garda: a picco sul lago, super panoramico e ricco di storia.

Il profilo della vecchia strada della Ponale è ben visibile dalla spiaggia di Riva e da Torbole.

In passato questa strada era l’unica via di comunicazione fra l’Alto Garda e la Valle di Ledro e sul sentiero sono ancora oggi visibili i segni dei carri e gli zoccoli degli asini che la attraversavano. Ma non solo!

All’altezza della seconda e terza galleria si trovano i resti della Tagliata del Ponale, imponente fortificazione realizzata dagli austriaci a partire dal 1860, cunicoli e trincee scavate nella roccia sono state poi utilizzate durante la I Guerra Mondiale.

Ma oggi la Strada della Ponale è semplicemente la più fotografata, la più frequentata e la più amata escursione da fare sia in Mountain Bike che a piedi!

Vivere la Ponale

Hai già scelto se praticarla in Mtb o facendo del Trekking a piedi? Qualunque sia la risposta noi ti suggeriamo di partire molto presto al mattino (specialmente in estate per evitare la calura estiva) da Torbole per godere di tutta la bellezza del Lago di Garda, armarti di tutta l’attrezzatura adeguata e di viveri (tanta, tanta acqua! Ti servirà fino ad almeno al Bar/Ristorante Belvedere Ponale Alto) ed essere pronto a stupirti!

Sì, perché la Ponale non può non lasciarti a bocca aperta. In salita troverete il Lago alla vostra sinistra e ti sarà impossibile non ammirarlo in tutto il suo blu intenso, nella sua immensità! Salirai tra stupore e meraviglia fino alla Cascata del Ponale qui, il tempo di un caffè sull’incredibile terrazza del Bar e si prosegue! Scegli se tornare indietro oppure proseguire verso la Valle di Ledro ed il suo meraviglioso lago.

Il ritorno a Torbole

Se sei in bici attento alla discesa ripida con la tua mtb! Ma anche a piedi il consiglio è sempre quello di fare attenzione ai bikers in discesa. Il ritorno meno faticoso ti permetterà di godere appieno della bellezza intorno a te. Se sei in coppia, che ne diresti di fermarti per uno scatto (e un bacio!) al Belvedere degli Innamorati? Secondo le testimonianze, l’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe nel 1852 volle percorrere fuori programma la strada la scorta che gli era affidata. E’ stato chiamato “degli innamorati” perché è uno dei posti più romantici ed eterni al mondo!

Al tuo ritorno dopo tanta fatica e gli occhi ricolmi di bellezza, cosa c’è di meglio che approfittare della piscina del tuo Residence Toblini? Ampia, immersa nel verde del giardino, la piscina esterna (se vuoi puoi approfittare anche di quella interna, magari dopo una sauna) ti coccolerà e distenderà i tuoi muscoli affaticati. Il tempo di un drink al bar accompagnato da qualche specialità del territorio ed é subito meraviglia. Subito amore, quello per il Lago di Garda, per la Ponale e, soprattutto per te stesso che ti sei meritato una vacanza top level! E se non l’hai ancora fatto, prenota subito a questo link, la Ponale ti aspetta.

Trekking d’autunno sul Lago di Garda

Trekkiing d'autunno Lago di garda

La natura si tinge di rosa, arancio, giallo e persino rosso intenso: è l’autunno e la stagione più bella per il trekking sul Lago di Garda è proprio questa! 

Il trekking sul Lago di Garda merita tutto l’anno, perché qui siamo nella patria dell’outdoor, dove le montagne verdi si sposano con il blu del lago regalando percorsi e itinerari trekking panoramici ed emozionanti. 

E se è vero che ogni stagione ha la sua peculiarità, è fuor di dubbio che l’autunno è in assoluto la stagione ideale per l’outdoor e in particolare per l’escursionismo. 

La fine d’agosto e l’inizio di settembre in particolare, regalano temperature dolci ma mai troppo afose, i colori della natura che virano verso tinte più accese e, diciamolo, percorsi e itinerari trekking tutti per noi! La folla infatti è ormai a casa e un mese come settembre (ma anche il vicino ottobre), consente una vacanza all’insegna dell’outdoor molto più esclusiva. 

Garda Trek sul Lago di Garda in Trentino

Trekking Monte Baldo -foto Garda Trentino
Trekking Monte Baldo -foto Garda Trentino

Una bella escursione trekking sul Lago di Garda Trentino? Qui fra Torbole sul Garda e Riva ma anche Arco e Dro, avrete la possibilità di provare le famose corone del Garda Trek ovvero tre circuiti diversi in base alla propria esperienza e al livello di difficoltà che ci sentiamo di intraprendere. 

Ma, aldilà dei tre circuiti del Garda Trek è facile innamorarsi di questi luoghi passo dopo passo. 

Uno dei sentieri trekking più famosi e panoramici di tutto il lago di Garda è la Busatte-Tempesta. Ultra panoramico, prettamente da vivere a piedi (grazie ai suoi 300 e più scalini), per appassionati veri a caccia di emozioni ma anche per chi non soffre di vertigini. Infatti questi scalini sono letteralmente “sospesi” nel vuoto con una magnifica vista lago a tutto tondo. 

Il trekking d’autunno non è solo favoloso per le temperature e la privacy però, è anche un’occasione golosa! Infatti sarà bellissimo unire durante una vacanza outdoor anche una visita alle cantine in piena produzione di vino novello autunnale e magari anche qualche degustazione di prodotti tipici locali. 

I rifugi sono in genere aperti fino a fine ottobre e volendo potrete unire una bella escursione più in quota – sul monte Altissimo ad esempio o sul Monte Baldo – una bel pranzo in compagnia in una malga! 

Il giro del Lago di Tenno a piedi 

Un altro sentiero trekking facile e alla portata di tutti è anche il giro del lago di Tenno. Si compie in un’ora e dopo è quasi d’obbligo una bella degustazione del piatto tipico tennese: la carne salada con i fasoi, preparata seguendo l’antica ricetta (link interno)! Questo corroborante piatto è tipicamente autunnale e invernale poiché risulterebbe troppo carico di sapori e caldo in primavera-estate. 

Vi abbiamo convinto? Se state cercando un appartamento moderno, di design e magari anche con piscina, il Residence Toblini è quello che fa per voi! 

Se invece preferite svegliarvi cullati dalle onde del lago, la nostra Casa Toblini “ Al Lago è composta da 6 appartamenti totalmente indipendenti e con tanta privacy direttamente sulla spiaggia di Torbole! 

Venite a vivere l’emozione di una vacanza outdoor autunnale all’insegna del trekking sul Lago di Garda, scoprirete un lago come non lo avete mai vissuto! 

Casa Toblini al lago prenota qui

Cinque belle escursioni del Lago di Garda

Il trekking sul Lago di Garda ha tutto un altro sapore: camminate facili per famiglie con bambini ammirando il blu, passeggiate lungolago respirando il profumo di mediterraneo, itinerari in salita verso l’infinito per veri esperti o percorsi romantici per coppie con vedute mozzafiato. 

Dalla sponda trentina a quella bresciana passando per la veneta, il Lago di Garda è senza dubbio il paradiso per gli amanti dell’outdoor. 

Scegliere un itinerario è pressoché impossibile ma in quest’articolo vi offriamo 5 idee per vivere 5 sentieri del Lago di Garda che non potete perdervi! 

  • Ponale. Forse il più celebre. Itinerario ciclopedonale (da vivere sia a piedi- anche con passeggino – sia in mountain bike), questo percorso che parte da Riva del Garda e arriva in Val di Ledro, è non solo super panoramico ma anche molto romantico per le coppie a caccia di luoghi dove concedersi un bel bacio. Ve ne abbiamo parlato qui.
Strada del Ponale
  • Busatte-Tempesta. Siamo in uno dei borghi più belli di tutto il lago: Torbole, la colorata cittadina tanto amata da Goethe. Questo percorso esclusivamente pedonale è fatto da scalinate a prova di brivido a picco sul lago. Semplicemente spettacolare! Scoprite di più a questo link.
Sentiero Busatte - Tempesta
Sentiero Busatte – Tempesta @gardaoutdoors
  • Monte Baldo. Lo chiamano il “Giardino d’Europa” ed è facile capire perché. In primavera è un’esplosione di colori e profumi. Per arrivare alla quota di 1700 metri, potete usare la bella Funivia a 360° che parte da Malcesinee da lì, con una breve passeggiata, godervi la terrazza naturale da cui si gode di un vista mozzafiato. I più temerari potranno anche lanciarsi con il parapendio!
  • Rocca di Garda. Dal centro della bella cittadina di Garda si sale verso la Rocca inoltrandosi nel verde bosco attraverso una scalinata. Una volta raggiunta, la veduta è spettacolare: da qui la bellezza di Garda dall’alto e Punta San Vigilio, è incredibile. Al tramonto è tutto molto romantico! 
Rocca di Manerba
Rocca di Manerba @gardaoutdoors
  • Belot tacà via. Ecco un itinerario che pochi conoscono. Il nome stesso, in dialetto veneto, si traduce con “masso incastonato tra due pareti di roccia” ed è lungo appena 1 km ma è molto “scenografico” e degno di uno scatto. Si raggiunge da Sommavilla di Brenzone camminando per circa quaranta minuti risalendo il letto in secca del corso d’acqua nella Val Torrente. 

Naturalmente, queste sono solo 5 escursioni che potrete vivere durante una vacanza sul Lago di Garda. Ce ne sono tantissime, sia per amanti del trekking che mountain bike. 

Partendo da Torbole, queste cinque escursioni sono tutte comode e poco distanti. 

Nel cuore di questo colorato borgo da cartolina, troverete anche le nostre due strutture: Residence Toblini e Casa Toblini “Al Lago. Qui, il titolare Stefano, grande appassionato di trekking, potrà non solo consigliarvi ma anche accompagnarvi gratuitamente, se lo vorrete, alla scoperta degli itinerari meno conosciuti del Lago di Garda. 

Non vi resta che mettere lo zaino in spalla e partire ma prima, prenotate la vostra sistemazione ideale qui.

Buone vacanze!

Top 5 percorsi trekking da Torbole sul Lago di Garda

trekking lago di garda ph giampaolo calzà

Il Lago di Garda è la meta ideale per centinaia di turisti italiani e stranieri che ogni anno scelgono questo lembo di paradiso per trascorrere le meritate ferie.
Sia per chi vacanza è sinonimo di dolce far niente o per gli appassionati di sport outdoor, il Lago di Garda (ancor più il versante nord) offre tutto quello che serve per una vacanza da ricordare: vela e windsurf per chi ama veleggiare, pareti da arrampicare, percorsi panoramicissimi da scoprire in bicicletta o a piedi.
Per chi ama camminare, il Lago di Garda e Torbole soprattutto, offrono una fitta rete di sentieri, spesso tranquilli, con spettacolari panorami: d’altronde il paesaggio fiabesco di un immenso lago racchiuso fra alte montagne verdi è uno scenario che incanta più di un appassionato di trekking.

Da Residence Toblini (a pochi metri dal lago) e da Casa al Lago (direttamente sulla spiaggia) si parte verso numerosi percorsi trekking. Noi vi suggeriamo questa imperdibile top 5 e, al vostro ritorno, vi aspetta il relax delle piscine del Residence Toblini o il panorama rilassante di Casa al Lago.
E per i buongustai, il profumino inebriante dei tanti ristoranti di Torbole (con i sensi di colpa azzerati dalle lunghe passeggiate!) saranno il miglior riposo.

Scopriamo insieme questa top 5:

Busatte-Tempesta.
Circa 400 gradini e un affaccio incredibile su tutto il Lago di Garda. Lo definiscono infatti il “balcone sul lago”. Non potete non provare il brivido di questi 5 km di percorso trekking. Avete anche la possibilità di partire da Tempesta e arrivare a Torbole per poi fare ritorno in autobus o viceversa. Prendetevi mezza giornata per questa escursione, o magari anche un’intera giornata. Alle Busatte infatti c’è un ottimo ristorante dove potrete subito recuperare le calorie perse!

Sentiero Busatte Tempesta ph Garda Outdoors
Sentiero Busatte Tempesta ph Garda Outdoors

Passeggiata Verso Castel Penede.
Questo percorso parte da Torbole in Piazza Vittorio Veneto e dura circa un’ora. Si sale verso Nago che si raggiunge percorrendo la vecchia strada panoramica per circa 1 km. Il percorso prosegue attraverso il verde parco (illuminato anche la sera con i lampioni) fino a raggiungere le rovine del Castel Penede (ormai un rudere) da cui si aprirà una meravigliosa panoramica sul Lago di Garda.

Marmitte dei Giganti.
Cosa sono le marmitte? Sono dei massi scavati verticalmente nella roccia viva che vengono fatti risalire all’epoca della glaciazione (130.000-10.000 a. C.). I pozzi principali si possono raggiungere partendo dal lato sinistro della strada statale che da Torbole porta a Nago, oppure percorrendo un sentiero che parte dalla fine di Via Strada Granda a Torbole e sale fino alle Marmitte (1.5 km). Il paesaggio è unico, vi sembrerà di essere… sulla luna!

Torbole- Altissimo.
I veri esperti di trekking ameranno questo sentiero. L’Altissimo è il monte più alto del Baldo trentino (2090 metri) e per raggiungerlo a piedi da Torbole vi serviranno almeno cinque ore di camminata (sentiero n. 601) (ma potete agevolarvi facendo un pezzo di strada in auto fino a Doss Casis). Questo percorso è tra i più affascinanti anche perché sono visibili resti di trincee, camminamenti e postazioni di artiglieria della prima guerra mondiale. Qui passava infatti il confine tra l’impero austroungarico e il Regno d’Italia. Natura e storia, che accoppiata!

Trekkinh Monte Baldo -foto Garda Trentino
Trekking Monte Baldo – foto Garda Trentino

Da Torbole al Monte Brione.
Bella passeggiata che segue tutta la sponda nord del Lago di Garda partendo da Torbole fino a Riva del Garda, al porto san Nicolò. Si può partire dal porto di Torbole e camminare lungolago fino alle foci del fiume Sarca, proseguendo verso Riva. La camminata prosegue costeggiando le pareti di roccia del Monte Brione arrivando fino al porto con le sue belle imbarcazioni a vela, bar e ristoranti. Da qui potrete scegliere se salire sul Monte Brione (è un meraviglioso biotopo ricco anche di testimonianze storiche della Prima Guerra Mondiale) oppure tornare a Torbole. La salita verso il monte (fatta di tanti gradini in legno che passano attraverso il bosco) dura circa un’oretta e dalla cima il panorama è a dir poco mozzafiato!

Trekkinh Monte Brione – foto Garda Trentino

Da Torbole ci sono molti percorsi che potrete scegliere di affrontare ma non vi servirà solo forza nelle gambe. Ciò di cui avrete più bisogno sono occhi spalancati e cuore aperto pronti ad accogliere tutta la bellezza che vi travolgerà! Non dovete fare altro che prenotare il vostro sogno.

Sentiero Busatte – Tempesta a Torbole sul Garda

Busatte Tempesta

387 gradini, un panorama da mozzare il fiato, una fitta vegetazione tra blu, cielo e rocce. Dove siete? State percorrendo il sentiero Busatte -Tempesta!

Un percorso per chi non soffre di vertigini, ama le altezze e i colori sgargianti della natura incontaminata! Inaugurato nel 2005, questo splendido sentiero di circa 4 km semi-pianeggiante supera due costoni: Corno di Bò e Salt de la Cavra ed è l’ideale occasione per chi ama passeggiare per allenare cuore, mente e spirito ammirando il lago più grande d’Italia!

percorso busatte tempesta
Sentiero Busatte-Tempesta

PARTENZA

Si parte dal parcheggio delle Busatte e si inizia il sentiero leggermente in pendenza tra alberi (soprattutto lecci) che, in questo periodo, già cominciano a perdere le loro foglie ingiallendo il percorso.

In autunno questo cammino è ideale essendo a bassa quota non si rischia di avere freddo, le temperature ancora miti e il sole ancora avvolgente lo rendono assai piacevole nonostante l’impegno fisico delle ben 3 scalinate presenti.

Ciononostante anche le famiglie con bambini possono cimentarsi in quest’avventurosa passeggiata poiché il percorso risulta essere agevole e ben segnalato. Per ovvie ragioni di scale, non è adatto a passeggini ma i più piccoli potranno comunque godere dello splendido panorama nello zaino con papà (le mamme “riposeranno” le spalle almeno in quest’occasione!!).

Molti i punti estremamente panoramici che attraverserete con tante panchine da cui scattare foto (è uno dei percorsi che più si presta agli appassionati di fotografia!) e riposarvi se ne aveste bisogno. Ma noi siamo stoici e… continuiamo il nostro percorso!

IL SALTO NEL VUOTO: I 400 GRADINI

Affrontiamo così la prima scalinata in discesa. Una struttura verde in metallo che consente di attraversare i punti rocciosi del percorso.

Le vertigini si fanno sentire! Sembra di camminare tra le rocce sospesi sul lago. Un’emozione adrenalinica per chi come me sfida le altezze con un po’ di timore.

Ma le paure, si sa, sono fatte per essere domate. Ed ecco proseguire per affrontare altre due scalinate. Ottimo allenamento per glutei e gambe, se eseguito a passo sostenuto è un percorso che può essere sostenuto andata e ritorno in un’ora e mezza, se passeggiate per il gusto di godervi il panorama invece un’ora e mezza sarà il tempo che vi servirà per andare dalle Busatte a Tempesta!

E’ possibile decidere di tornare in autobus (ma noi non lo faremo, vero?!) oppure di ripercorrere il medesimo sentiero questa volta sfidando i quasi 400 gradini… in salita!!

CONSIGLI

Non è necessario nessun abbigliamento particolare, il consiglio è sempre di fare attenzione alle scalinate che potrebbero risultare scivolose in autunno, se si dispone di scarpe da trekking è opportuno indossarle ma anche delle comuni scarpe da ginnastica saranno perfette.

Il mio consiglio? Munirsi di tanta acqua! Lungo il sentiero non ci sono infatti fontanelle e l’unico punto di ristoro (fornito e piacevolmente immerso nel verde) è proprio alle Busatte.

Ritornati alla meta con lo zaino in spalla, sentiamo la testa leggera, il cuore colmo di gratitudine per la bellezza che è intorno a noi, nelle piccole, semplici cose della vita come una giornata di trekking percorrendo il sentiero Busatte-Tempesta, un abbraccio stretto in intima connessione con madre natura.